Guinzagli e Pettorine per Carlini.

Qualsiasi razza di cane, quando è di piccola taglia, diventa facilmente un favorito fra gli amanti di animali. Il carlino, rientrando perfettamente nella categoria “piccoli”, è quindi uno dei cani più diffusi in tutta Italia, con punte di euforia che arrivano a creare vere e proprie “piccole case” per i propri amici animali e, anche per i meno estroversi, c’è comunque un certo riguardo in cosa si acquista e cercare sempre di fare il meglio per il proprio compagno di avventure.
La scelta del guinzaglio e della pettorina per un carlino, dunque, è un affare tutt’altro che semplice: quale è meglio? Quali sono le scelte, con vantaggi e svantaggi

Guinzaglio o pettorina? Fare la scelta giusta

Innanzitutto c’è da dire una cosa ben chiara: quando si è in dubbio se scegliere fra un guinzaglio e una pettorina, quest’ultima è quella su cui si deve porre più attenzione. Le pettorine per cani sono realizzate in tre forme: H, Y e X. Ognuna di queste scelte ha diversi pro e contro, ma è universalmente riconosciuto che le pettorine ad H siano quelle più salutari per la salute dell’animale e meno “invadenti” nel caso di dovuti strattoni per allontanare il nostro amico dai pericoli della strada.

Ogni pettorina può inoltre essere dotata di dettagli catarifrangenti o altre aggiunte molto utili, specie durante le passeggiate serali.
Il guinzaglio, d’altra parte, non può certamente essere lasciato al caso. Avere un’ottima pettorina, per poi attaccarla ad un guinzaglio capace di sganciarsi facilmente, con il filo troppo corto o senza una possibilità di essere regolato a dovere, non è di certo consigliabile.

Il guinzaglio dev’essere adatto ad ogni circostanza e, se necessario, possedere le caratteristiche necessarie ad esercitare con facilità il tiraggio dell’animale, sempre per evitare possibili situazioni di pericolo.
Le scelte per un guinzaglio, quindi, possono essere o sistemi con un “blocco” dell’allungamento del filo oltre una certa misura, o veri e propri sistemi elastici, dotati di una resistenza sufficiente.

Scegliere il guinzaglio, significa doverlo adattare alla pettorina, ma mai viceversa: un cattivo guinzaglio non è mai un buon inizio per un acquisto di qualità.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here